Recensioni

DJI AIR 2S TRACKING 4.0 FALLISCE IL TEST!

Quanto è migliorato il tracking del nuovo DJI Air 2s? Active Track 4.0 contro Active track 3.0. APAS 4.0 che sostituisce il 3.0 del Mavic Air 2. Ma nella pratica, quanto è migliore questo DJI Air 2s rispetto al suo predecessore? Lo scopriamo oggi! Vale la pena fare l’upgrade? O meglio risparmiare i soldi? I sensori fanno davvero la differenza? A giudicare dal test forse no! O siamo stati troppo cattivi noi nel Boschetto noto ai più affezionati di voi su YouTube?

La camera con sensore da un pollice e 10 bit sicuramente superiore, almeno durante l’editing. Infatti si può percepire la qualità migliore in foto e video. Abbiamo fatto il confronto anche con DJI Mavic 2 PRO con il nuovo DJI Air 2s. Ovviamente pubblicando su YouTube, queste grandi differenze, si notano molto meno. Ma torniamo al tracking del DJI Air 2s. Il suo fratellino Mavic Air 2, nel boschetto non era andato male, anzi. Aveva vinto anche il confronto con EVO 2, ricordate?! Così abbiamo voluto sperimentare, dopo le torture in Galleria del Vento, se fosse davvero migliore questo DJI Air 2s. Così abbiamo voluto spingere un po’ di più sul pedale (della bici!).

Se non seguite ancora il nostro canale YouTube, allora vi sarete già persi diversi confronti. Il mio obiettivo è quello di poter aiutare a scegliere un eventuale nuovo drone. Oppure fare un eventuale upgrade. Come in questo caso. Le principali differenze sono il sensore da 1 pollice su Air 2s e ulteriori sensori anti collisione. Aspettando la compatibilità con i visori DJI Goggles v.2. Già invece operativa la compatibilità con lo Smart Controller nonostante drone Ocusync 3.0 e controller 2.0.

Dopo il DJI FPV uscito solo il mese scorso, ci sono già diversi dubbi su questo DJI Air 2s. Oggi affrontiamo proprio quelli sul tracking. Si sono registrati già diversi crash, incluso il nostro! Anche se non ha senso paragonarlo ad uno Skydio 2 chi compra si aspettava forse qualcosa di più. Lo Skydio 2 insieme al beacon ragiona diversamente e si muove nello spazio con 6 camere. In questo caso il drone evita ostacoli (o dovrebbe) con sensori anti collisione. Il sito dji recitava testuali parole: “Tracking con evitamento ostacoli anche a velocità più alte!”. Così abbiamo scelto in video dopo una fase iniziale tranquilla, di testarlo nel bosco a 20km/h. Purtroppo però alla prima curva, ha iniziato a tagliare legna!

Così abbiamo deciso di continuare visto che il drone non ha riportato gravi danni. Abbiamo rifatto il percorso questa volta a 15km/h. Ma superata la prima curva del crash iniziale, poco dopo, ad un incrocio, è andato dritto. Contro 2 rami per 2 volte di seguito. Il drone si è solo avvitato su sé stesso senza cadere, ma niente da fare! Va detto che un bosco con rametti ovunque, non è uno scenario standard. Nella parte iniziale il drone infatti si è comportato molto bene anche a velocità superiori. Però rimane l’amarezza per scelte discutibili. Come le batterie uguali al Mavic Air 2, l’etichetta dell’ADS-B che si stacca. E qualche crash di troppo forse apparso nel web. Insomma ci si aspettava qualcosa di più viste le cifre.

In un prossimo articolo, vedremo il confronto tra droni con sensore da 1″ incluso EVO 2 PRO. E torneremo presto anche in Galleria del Vento per vedere eventuali miglioramenti rispetto al Mavic Air 2. Aspettando le novità di questo mese come Fimi X8 Mini o Hubsan Zino Mini PRO o Smart Controller Autel Robotics. Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale YouTube e aggiungervi al gruppo telegram. Se volete supportare il nostro canale potete acquistare anche su Amazon con il nostro link in affiliazione.

Siamo Elisa & Nicola, ci piace viaggiare alla scoperta delle Capitali Europee ma amiamo anche la semplicità di luoghi unici come la Lapponia o la Cappadocia. Elisa con la passione per le foto, Nicola per i video. Insieme a noi non può mai mancare almeno un drone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *